Link rapidi

Parte ATM PostePay&Go: la carta elettronica per il trasporto pubblico 

Abbonamento e prepagata in un’unica tessera a disposizione dei cittadini milanesi

Milano, 3 marzo 2011

Il futuro si chiama ATM PostePay&Go. Si sta concludendo con successo  la sperimentazione della nuova carta elettronica multifunzionale realizzata grazie alla collaborazione tra Poste Italiane e Atm, che offre ai cittadini milanesi la possibilità di riunire in una sola tessera comoda e sicura l’abbonamento ai mezzi pubblici e la carta prepagata.
 
ATM Postepay&Go nasce per agevolare gli spostamenti dei cittadini milanesi e migliorare la qualità dei servizi offerti. ATM PostePay&Go consente, infatti, di accedere al servizio di trasporto pubblico, fungendo da tessera per l’abbonamento ma è anche carta prepagata per fare acquisti, pagamenti e prelievi.
“Migliorare la fruibilità di Milano e promuovere l’utilizzo dei mezzi pubblici. È con questo obiettivo che nasce ATM Postepay&Go – ha dichiarato Elio Catania, presidente di Atm – un’unica piattaforma di servizi per i cittadini. Una card multifunzionale, grazie all’impiego delle più avanzate tecnologie, che consente l’uso dei mezzi pubblici e al tempo stesso una serie di servizi bancari e di pagamento. Un’innovazione strategica che contribuirà a migliorare ed integrare diverse tipologie di servizi in un unico strumento semplice, comodo e sicuro. E che in futuro vedrà l’integrazione sulla stessa tessera anche degli abbonamenti al bike sharing e car sharing”.

“Poste Italiane è leader europeo nella diffusione di carte prepagate – ha spiegato l’Ad, Massimo Sarmi – e mette a disposizione di aziende e istituzioni la propria tecnologia avanzata per applicazioni di interesse pubblico che hanno lo scopo di semplificare la vita dei cittadini fornendo servizi all’avanguardia. La partnership con Atm – ha aggiunto Sarmi - ci consente di contribuire a sviluppare sistemi avanzati di pagamento per la mobilità e nuove modalità di utilizzo delle carte prepagate a vantaggio dei cittadini milanesi per i quali insieme con l’azienda trasporti potremo studiare anche altre iniziative”.

Sulla nuova carta multifunzione è possibile caricare un abbonamento annuale, mensile o settimanale al trasporto pubblico. ATM PostePay&Go con funzione di abbonamento ai mezzi pubblici sarà personalizzata con la foto e i dati del titolare. La carta, della durata di 4 anni, è valida su tutta la rete urbana Atm, escluso il tratto urbano della rete ferroviaria Trenitalia e LeNord che per il momento non hanno aderito.
Come carta prepagata, ATM PostePay&Go è, invece, uno strumento di pagamento per gli acquisti e di prelievo di contanti: non ha spese di gestione e può essere attivata con una chiamata gratuita al call center di Poste Italiane. Il plafond della carta è di 2.500 euro annui e consente di pagare gli acquisti su internet o nei negozi convenzionati con il circuito MasterCard in tutto il mondo e, ovviamente, l’abbonamento al trasporto pubblico. I titolari potranno usarla inoltre con i nuovi parcometri per pagare la sosta.

ATM PostePay&Go utilizza la tecnologia MasterCard PayPass che consente di utilizzare la carta in modalità contactless, anche per i pagamenti, come già avviene con la convalida degli abbonamenti al trasporto pubblico. Per acquisti fino a 25 euro basta  semplicemente avvicinare la carta prepagata ai lettori Pos per eseguire il pagamento velocemente e con la stessa sicurezza, senza la necessità di digitare il codice segreto o firmare la ricevuta.

La sperimentazione è stata avviata grazie alla collaborazione di 200 tra studenti e pensionati, che si sono resi disponibili al test al momento del rinnovo dell’abbonamento ai mezzi pubblici, e terminerà entro il mese di marzo. Dal mese di aprile la nuova card sarà disponibile presso tutti i sei AtmPoint.

 

I link seguenti verranno aperti in una nuova pagina
  • Segnala su:
  • Facebook
  • Segnalo
  • Salva su diggita.it
  • Segnala su OK Notizie
  • Segnala su Wikio
  • Salva su Delicious
  • Digg
  • Salva su Technorati
  • Google Bookmarks
  • Windows Live
  • Invia a un amicoInvia a un amico
  • StampaStampa