Link rapidi

Atm in mostra alla Triennale di Milano 

Il primo degli eventi dedicati agli 80 anni dell’azienda
Le storie di chi fa muovere Milano tutti giorni
negli scatti del maestro Gianni Berengo Gardin


Milano, 17 febbraio 2011

Ottanta candeline per Atm. Nel 2011 l’azienda di trasporto pubblico meneghino festeggia il suo compleanno con numerose iniziative che coinvolgeranno tutta la città.

Il primo appuntamento è la mostra “Incroci. Atm negli scatti di Gianni Berengo Gardin”, inaugurata oggi negli spazi della Triennale di Milano e visitabile, gratuitamente, fino al 20 marzo.

L’esposizione nasce dal progetto editoriale che Atm ha voluto dedicare a tutti i suoi dipendenti che ogni giorno fanno muovere la città. Quasi 50 scatti selezionati dagli oltre 400 realizzati dal maestro Gianni Berengo Gardin nei depositi, negli uffici e sui mezzi Atm e contenuti nel volume “Incroci”. Oltre 2 mesi di lavoro nel “mondo Atm” per il maestro della fotografia che, nella sua carriera, vanta oltre un milione di scatti e la pubblicazione di 200 libri fotografici.

L’esposizione si svolge lungo un percorso tematico che vuole mettere in evidenza la quotidianità delle persone, fatta non solo di lavoro, ma anche di affetti familiari, di passioni, di amicizie e di solidarietà. Quattro, infatti, le tematiche all’interno delle quali vengono suddivisi gli scatti: dal senso di appartenenza all’azienda al tema dell’eccellenza che vuole mettere in risalto come collaborazione e gioco di squadra contribuiscano tutti i giorni a far muovere la città. Ancora, dall’umanità dell’azienda, intesa come rete di integrazione sociale, al tema dello sviluppo, come incontro tra tradizione e innovazione che si fondono per un futuro sempre più sostenibile.

La mostra è curata dall’architetto Davide Bruno, professore di disegno industriale presso la Facoltà del Design del Politecnico di Milano, impegnato da anni nel settore del trasporto pubblico e responsabile a Milano di progetti come il revamping del Jumbo Tram 4900, il restyling della stazione di Garibaldi e l’originale gamma dei tram ristorante ATMosfera.

Tutti gli scatti sono contenuti nel libro “Incroci” curato da Cristina Volpi e realizzato in collaborazione con Grafica Metelliana. Il volume è in vendita presso il Bookshop della Triennale di Milano. 

“Partecipare a questo progetto  è stata un’esperienza eccezionale – ha dichiarato Gianni Berengo Gardin. - Conoscevo ATM solo perché prendo i mezzi di trasporto: non sapevo che dietro a tutti questi servizi ci fosse un’incredibile competenza, tecnologia e, soprattutto, tanta umanità”.

“Oggi – ha dichiarato Elio Catania, presidente di Atm -  entra alla Triennale tutta l’Atm, con le sue persone e la sua storia raccolte in una mostra e in un libro con lo stesso titolo: Incroci. Incroci, di gomme o di rotaie, di vita professionale e di vita quotidiana, di storie di donne e di uomini che trasportano ogni giorno milioni di persone da un luogo all’altro. Lo sguardo unico del maestro Gardin e le voci degli stessi protagonisti raccontano il primo di una serie di incontri che si realizzeranno nel 2011, l’anno degli 80 anni di Atm.”

 

 

I link seguenti verranno aperti in una nuova pagina
  • Segnala su:
  • Facebook
  • Segnalo
  • Salva su diggita.it
  • Segnala su OK Notizie
  • Segnala su Wikio
  • Salva su Delicious
  • Digg
  • Salva su Technorati
  • Google Bookmarks
  • Windows Live
  • Invia a un amicoInvia a un amico
  • StampaStampa